Il cappuccino a Milano Marittima di Antonio Agazzi, distante dal Mojito di Salvini, ma emblematica per chi vorrebbe un centrodestra più riflessivo

Il cappuccino a Milano Marittima di Antonio Agazzi, distante dal Mojito di Salvini, ma emblematica per chi vorrebbe un centrodestra più riflessivo

Già, in un certo senso, la fotografia (postata su Facebook dallo stesso capogruppo consiliare di Forza Italia a Crema) del cappuccino, gustato dall’Antonio Agazzi, in relax a Milano Marittima nei giorni scorsi, ecco è assai distante (in sostanze e apparenza) dai mojiti, tanto cari (e fotografati) tipici, interpretati, da quelle parti dell’Adriatico, dal Matteo Salvini leader leghista. No? E però, contemporaneamente, tale foto, in fondo, per quanti auspicano, o meglio, confidano nell’exploit (a breve) di un centrodestra più riflessivo, rispetto a quello interpretato, politicamente, da Salvini e da Giorgia Meloni, beh è … a modo suo, indirettamente, emblematica, profetica, no?

stefano mauri

(Visited 143 times, 143 visits today)