Il Granducato del Tortello è fottuto e senza speranza di uscire dal guado?

Il Granducato del Tortello è fottuto e senza speranza di uscire dal guado?

Sussurrandom da tempo lancia segnali sul cosiddetto declino, generale globale del Granducato del Tortello, nei giorni scorsi, sul Blog che tiene sul sito istituzionale del quotidiano La Provincia, il giornalista scrittore sindaco Antonio Grassi ci ha messo il (suo) carico da 90 con un editoriale choc che fotografa al meglio il declino di Crema e del Cremasco, una marcia all’indietro inesorabile.

Si perché dai treni, alle strade, alla sicurezza, all’autonomia dell’ospedale a forte rischio, passando per il Consorzio (coi comuni al suo servizio) diventato società, beh non funziona praticamente nulla secondo il Grassi pensiero.

E mentre il declino avanza si discute e si polemizza sull’opportunità di portare o no alle sfilate (troppe, decisamente troppe) del carnevale cittadino un’oca viva in un cesto di vimini. Un po’ come successe durante la tragedia del Titanic, ricordate: la nave affondava e l’orchestra suonava. Bravo Antonio chissà se adesso ti, o meglio ci ascolteranno i politici?

Stefano Mauri

(Visited 33 times, 6 visits today)