Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, a Crema per la chiusura dell’ospedale da campo, elogia l’Esercito Italiano e i medici di Cuba

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, a Crema per la chiusura dell’ospedale da campo, elogia l’Esercito Italiano e i medici di Cuba

Lunedì 25 maggio 2020 – Il Ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini ha ringraziato oggi Cuba e i suoi collaboratori della salute per l’aiuto fornito nella lotta al Covid-19 nella città di Crema.

Intervenendo nella cerimonia di chiusura dell’ospedale da campo costruito dall’Esercito Italiano in cui hanno lavorato i 52 membri della Brigata Cubana, insieme ai loro colleghi locali, Guerini ha riconosciuto che … <hanno aiutato la città di Crema nel momento più duro della lotta contro Covid-19>.

A loro e a Cuba va la nostra più profonda gratitudine per la dimostrazione di una solida amicizia e per la grande solidarietà dimostrata con l’Italia in questo momento di difficoltà e di prova per tutta la comunità, ha sottolineato il ministro, che alla conclusione dell’attività ha scambiato i saluti con l’ambasciatore di Cuba in Italia, José Carlos Rodríguez.

Tanto Guerini che il resto delle autorità locali e regionali presenti hanno sottolineato il ruolo svolto dall’esercito italiano nella costruzione e gestione dell’ospedale, dotato di condizioni ottimali per adempiere alla sua missione di supporto al servizio sanitario nei momenti cruciali dell’emergenza.

I 36 medici, 15 infermieri e uno specialista in logistica inviati da Cuba sono stati salutati con innumerevoli espressioni di ringraziamento e di affetto, riassunti in un emozionante evento tenuto nella centralissima Piazza del Duomo di Crema, città settentrionale della Lombardia.

Più di cinquemila prestazioni mediche, 3.668 infermieristiche e 210 dimissioni dirette avallano il contributo dei professionisti cubani nella struttura da campo, nell’ospedale locale e in un istituto di cura per anziani con malattie Covid -19 altre associate.

 

(Visited 26 times, 26 visits today)