Il Movimento 5 stelle organizza convegno sull’inquinamento a Crema e nel cremasco.

Il Movimento 5 stelle organizza convegno sull’inquinamento a Crema e nel cremasco.

Sabato 18 marzo alle ore 10:00, presso la sala del centro San Luigi a Crema in via Bottesini 4, si terrà un evento organizzato dal M5S Cremasco, riguardante alcuni dei principali fenomeni che costituiscono un pericolo ambientale per Crema ed i Cremaschi. Si parlerà del problema della bonifica dell’area ex-Bosch, delle criticità del depuratore Serio 1 a Crema e dello spargimento di fanghi nocivi nei nostri terreni.

In base ai dati ufficiali regionali MUD 2015, riferiti all’anno 2014, la provincia di Cremona produce 132.000 tonnellate di fanghi ed è la 2° provincia dopo Mantova, con 104.000 sparsi in agricoltura, al 3° posto dopo Pavia e Lodi. Gli impianti che trattano fanghi sono situati a Rivarolo del Re ed Uniti, Corte De’ Frati e Castelleone, il cui impianto spande il digestato dell’impianto di digestione anaerobica, nel quale si possono trattare scarti, organico e fanghi. I fanghi importati dai 3 impianti non provengono solo dalla Lombardia, ma anche dall’Emilia Romagna, dal Veneto e dal Piemonte.

Il convegno sarà introdotto da Carlo Cattaneo, candidato sindaco del M5S, ed interverranno il consigliere comunale di Sergnano Enrico Duranti, rappresentante del comitato “No Gasaran”, il consigliere regionale Iolanda Nanni e l’europarlamentare Eleonora Evi.Invitiamo tutti i Cremaschi a partecipare per conoscere, approfondire e capire come si possano risolvere questioni estremamente importanti e delicate per l’ambiente di Crema e per la vita di tutti i cittadini.

Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle Cremasco

(Visited 89 times, 32 visits today)