Il trono di Crema, quando i personaggi prendono vita: ecco la profezia di Ermete Trismegisto

Il trono di Crema, quando i personaggi prendono vita: ecco la profezia di Ermete Trismegisto

(In)giustamente evocato dai passati millenni, debbo dolermi della vostra colpevole omissione: il vecchio padre dell’Aiace Mimma, già noto agli Egizi e leggenda nell’età ellenistica, venerato come maestro di sapienza ed autore del Corpus hermeticum, era stato denominato Trimegisto (tris-megisto) perchè “tre volte grandissimo”. E non era per tutti.

E poichè in epoca moderna sono stato ritenuto patrono delle antiche scienze dell’astrologia e dell’alchimia, non mi sarà difficile, prevedendo il futuro, realizzare qualche pozione o costruire qualche maleficio per impedire qualsiasi tradimento dell’ultima ora, come da voi malignamente sospettato. La festa da voi sussurata ed indicata può quindi proseguire serenamente; ditelo pure ai partecipanti ed agli invitati e pure agli invidiosi: le protezioni sono state già messe in atto.

E se le due armate trovano gaudio e sollazzo nel contare i numeri dei loro schierani, pronti a  cozzare  violentemente tra di loro, il gruppo dell’Aiace Mimma saprà ben insinuarsi  tra le fila degli avversari, creare scompiglio ed avere il sopravvento. Se con un sorriso si può conquistare il mondo, figuriamoci se con lo stesso sorriso non si può espugnare il castello di Crema.
E’ questa la profezia che leggo negli astri (ed ho messo anche gli occhiali per veder meglio).

Ermete (Aiello) Trismegisto

(Visited 166 times, 9 visits today)