Inaugurata la Casa dell’acqua di Spino d’Adda

Inaugurata la Casa dell’acqua di Spino d’Adda

Non solo Crema per le case dell’acqua pubblica. Nei giorni scorsi un distributore è stato inaugurato a Spino d’Adda, ne da notizia Altocremasco:

Sabato pomeriggio alle 16 in viale Ungaretti è stata inaugurata la Casa dell’Acqua voluta dal comune e realizzata da Aqvagold. Il sindaco Paolo Riccaboni, presente con l’assessore ai lavori pubblici Luca Rossini

Il resto del pezzo QUI

Racconta il sindaco Paolo Riccaboni dei primi giorni della Casa dell’acqua:

Da quando sabato è stata inaugurata, la Casa dell’Acqua di viale Ungaretti a Spino d’Adda è meta di molti Spinesi che utilizzano l’acqua del nostro acquedotto prelevando bottiglie che vanno dal mezzo litro ai due. Come Amministrazione, con questa scelta continuiamo sulla strada della sostenibilità ambientale.  La Casetta eroga acqua sicura,  con un grosso risparmio per le nostre tasche e soprattutto per l’ambiente, ed è per questo che, come amministrazione, cerchiamo di indicare questa strada al paese: per far bene al nostro ambiente.  Si tratta di acqua sicura, che ci fa risparmiare e che non inquina.  Per scelta, l’acqua erogata non è gratuita: così, non ci sono costi occulti per nessuno, perché le casette con acqua gratuita riversano il costo dell’acqua nella bolletta o nelle tasse pagate dai cittadini. In più, pagare per un servizio permette di non avere sprechi: far pagare le cose porta la gente a non prenderle e a buttarle via. Il costo è basso: 4/5 centesimi. Ci pare sostenibile. Siamo lieti di aver dato a Spino un servizio che pare molto gradito, e continueremo su questa strada: dare agli Spinesi servizi, possibilmente ecosostenibili, e che creano un senso di comunità: la Casa dell’Acqua è infatti, non dimentichiamolo, anche occasione di incontro e di socializzazione.

(Visited 141 times, 40 visits today)