Incastri racconta la notte bianca del calcio benefico di Equipe 74 a Cremosano

Incastri racconta la notte bianca del calcio benefico di Equipe 74 a Cremosano

Articolo tratto da Incastri

Tra sabato 25 e domenica 26 giugno, presso l’oratorio di Cremosano, si è tenuta l’undicesima edizione del torneo delle 24 ore di calco maschile e calcetto femminile in memoria dell’architetto Cristian Marazzi e Corinne Garzetti. L’organizzazione dell’evento è stata curata dall’equipe 74 di cui fanno parte Marco Ginelli, Fabio Manzoni, Ivan Tedoldi e Francesco Branchi, che già da anni organizzano eventi sul territorio riscuotendo sempre grandi successi. Gli Equipe 74 nascono 11 anni fa nel 2005 come organizzatori di eventi nel cremasco e non, e tra i loro eventi, questo di Cremosano è considerato il più importante della stagione, e quest’anno circa 2000 persone hanno visitato l’oratorio.

Fulcro dell’evento è lo sport che comprende torei di calcio no stop per tutta la durata del week-end, a partire dalle 20.00 del sabato, 16 squadre di calcio maschile, si contendono la vittoria, e in aggiunta da 7 anni si è inserito bene all’interno dell’evento, il circuito femminile di calcetto con 8 squadre che giocano fino alle 21.00 della domenica.

Oltre alla parte sportiva, le serate sono state animate da diverse iniziative programmate dagli organizzatori, che più o meno coetanei con i partecipanti all’evento, hanno voluto creare un ambiente accogliente, organizzando per il sabato sera il concerto “Con un deca” – tributo agli 883 e Max Pezzali, e per la domenica, hanno contattato Elly-Lora, DJ locale che lavora anche presso numerosi locali del cremasco.

In aggiunta alla parte musicale, presenti al torneo c’erano anche le ragazze immagine Erika C., Erica A., Francesca Z. e Stefania G. per ASTORA vino italiano i cui prodotti sono presenti nella ristorazione più esclusiva, nelle enoteche e Wine bar, che per loro la prima collaborazione con l’Equipe 74, ma già da qualche anno lavorano in altri eventi come ragazze immagine. Afferma uno dei 4 responsabili: “il nostro intento è quello di creare un ambiente che assomigli ad un villaggio turistico” di fatti sono state montate alcune tende per far dormire i ragazzi temerari che come ogni anno partecipano all’evento 24h su 24h rimanendo anche tutta la notte, approfittando inoltre anche del servizio bar e cucina/griglieria capeggiati da Gaetano Gasnelli che per la durata dell’evento insieme ad altri volontari hanno prestato servizio al bar e cucina, collaborazione che è viva ormai da tempo tra l’oratorio e l’Equipe 74 .

Come tutti gli eventi sportivi che si rispettano, presenti in prima linea al torneo per supervisionare tutto, ci sono stati i volontari della croce rossa italiana sezione di Crema con ambulanza e attrezzature per ogni evenienza.

Fotografo ufficiale del torneo è Alessio Galbiati che da ormai 3 anni viene chiamato a immortalare ogni momento di queste due giornate, lui stesso afferma che l’affluenza rispetto al suo primo anno di collaborazione è nettamente aumentata.

Facendo un resoconto finale, possiamo affermare con certezza che questa iniziativa è stata accettata positivamente, e i riscontri delle persone che vengono in visita, sono più che positivi, affermando che l’organizzazione è ottima, cibo buono  e tanta tanta movida, o almeno così la definiscono, ottimo incentivo per gli Equipe 74 di ritornare come ogni anno in questo oratorio capeggiato da Don Achille Viviani.

Monica Ontino

(Visited 89 times, 28 visits today)