Intervista al negociant Dennis, esponente della famiglia “Di … Vina” Barbieri

Intervista al negociant Dennis, esponente della famiglia “Di … Vina” Barbieri

La famiglia Barbieri, con Mario, Dennis, Dino e Diego impegnati a vendere vino e, (nella fattispecie solo il primo e gli ultimi due esponenti poc’anzi citati della mitica famiglia “di … vina”), a promuovere l’enogastronomia d’autore nell’osteria di familiare Cà Barbieri, da anni è impegnata in prima fila a fare cultura enologica. Con Dennis, negociant romantico, grande figlio (e i fratelli non sono di meno) di quel grande uomo e grandissimo personaggio che è Mario, volentieri abbiamo scambiato quattro chiacchiere.

Bella l’iniziativa intrapresa con la nuova cantina che rappresenti: La Caminella e il suo ideatore Osvaldo Murri di portare in giro per la provincia di Cremona il cosiddetto “Premio Caminella”. Di cosa si tratta in poche parole?

Quest’anno il giornalista enogastronomico Osvaldo Murri come filo conduttore della sua kermesse ha scelto ”L’Anatra, secondo me”. Cosa significa? Semplicemente che ogni chef potrà creare, proprio come un artista, il suo piatto a base di anatra, un modo per rivalutare un animale tipico del territorio autoctono. L’azienda Caminella di Cenate Sotto (Bergamo), premierà poi i vari ristoratori meritevoli a margine di un evento in cartello il prossimo 14 novembre al “Bontà” di Cremona.

Farete tappa anche a Crema?

Certo, tutti i ristoranti della provincia di Cremona possono partecipare.  

Avverti nel tuo lavoro, in questa prima fase del 2016, l’effetto Expo?

Sinceramente non ho sentito l’effetto Expo. E’ stato un grande evento organizzato molto bene, ma a Cremona non ho visto cambiamenti.

Cosa ti aspetti dal nuovo anno iniziato da … tre mesi?

Ricerca sempre maggiore della qualità a ogni livello, specializzazione e nuove tendenze alle porte. Il mondo dei distillati e della mixology di alta fascia è in espansione e anche gli appassionati aumentano giorno dopo giorno.
Meglio bere un buon bicchiere di vino, un distillato o un buon cocktail che berne tanti. 

Rappresentare tante cantine di qualità come fai e sai ben fare è più una sfida o più una responsabilità?

Direi entrambe. Una sfida giornaliera che occupa buona parte della mia vita, a volte fin troppo. E’ difficile dosare il  tempo perché la responsabilità di far conoscere in zona le varie aziende rappresentate mi tiene sempre attivo.   

Ti stai preparando per il Vinitaly?

Certo, le aziende e i clienti sono già in fibrillazione, sono tanti i prodotti nuovi da presentare e soprattutto da assaggiare.

Stefano Mauri

(Visited 20 times, 5 visits today)