La Compagnia delle Quattro vie in scena a San Bernardino per il tetto della chiesa

La Compagnia delle Quattro vie in scena a San Bernardino per il tetto della chiesa

Domenica 1 dicembre alle 21 presso l’oratorio di San Bernardino la Compagnia delle Quattro vie mette in scena lo spettacolo Yosef Luce nell’Ombra. La serata prevede un ingresso con offerta minima di € 7 a favore della ristrutturazione del tetto della Chiesa parrocchiale di San Bernardino. Si può anche prenotare l’ingresso telefonando al bar dell’Oratorio al n^ 037384641

Lo spettacolo è un musical ad atto Unico per la regia e Elaborazione Teatrale di Egidio Lunghi. Spettacolo che è stato in elaborazione per oltre 2 anni e vede coinvolto un cast di 20 attori, una band formata da 6 musicisti un coro di 8 cantanti che suonano ed eseguono dal vivo l’intero spettacolo, un corpo di ballo di circa 9 ballerini della Scuola Teatro Danza U.S. ACLI di Crema coordinati da una coreografa professionista. Il debutto avvenuto a inizio Gennaio 2019 ha raccolto un inaspettato e clamoroso successo. Si tratta di una proposta culturale e una sfida davvero originale nel panorama cremasco che, per comune intento di tutte le persone coinvolte, non vuole porre limiti nella sua eventuale riproposizione anche oltre le mura della nostra amata città.

L’autore del libro è il più noto scrittore cattolico polacco degli anni 80. In questa opera si è cimentato nell’impresa di ricostruire la “storia di Giuseppe” in forma romanzata, giovandosi come fonti delle Sacre Scritture e del vasto materiale letterario di origine apocrifa o tradizionale.

Giuseppe vi emerge come il “tipo” dell’uomo credente, posto improvisamente di fronte ad una imprevedibile chiamata da Dio.Incarnazione ideale del “resto” d’Israele, è combattuto lungo tutto il corso della sua vita fra le sue giuste esigenze umane e la richiesta improgabile di Dio. In questa tensione continua, il protagonista si macera e matura la propria fede.

Un cammino faticoso nella fede, percorso in situazioni straordinarie e sullo sfondo di un ambiente sociopolitico-religioso complesso e ambivalente.

Giuseppe è il modello del credente che non si lascia intrappolare dalle tentazioni, dalle manovre oscure del potere, dalla faziosità delle sette. Giuseppe è l’incarnazione del povero di Jahvè, ricco solo della fiducia nella sua promessa.

 

“La compagnia delle Quattro Vie di Crema”

La Compagnia nasce a Crema nel 1994, e per volere dei soci fondatori, mira a dar vita ad un nuovo movimento culturale associazionistico aperto a qualsiasi credo religioso o politico operante nell’ambito del sistema teatrale e sociale cremasco. Bisogna ricordare che, in quell’anno in città, non vi erano spazi teatrali comunali, ad eccezione della “Sala Alessandrini “e dell’Auditorium Cavalli, era ancora distante e appena iniziato il nuovo percorso cittadino che porterà alla creazione della Fondazione San Domenico, che vedrà la luce solo dopo qualche anno, precisamente nel 1999.

Erano anni in cui per poter portare in scena una commedia, era necessario orientarsi nell’ambito di teatri parrocchiali e, durante l’estate, in piazze attrezzate per l’occasione. Per chi poi voleva fare le cose attraverso progetti autonomi e indipendenti, vi era il rischio di schierarsi con il partito o il gruppo dell’ultima ora che ti poteva aiutare a mettere in scena le tue idee di far teatro, ma a quale prezzo…

(Visited 49 times, 49 visits today)