Sì sottotraccia, lontano dagli occhi indiscreti dei grossi circuiti mediatici, ecco la Cremonese della Triade “Arvedi – Armenia – Rinaudo”, in totale sinergia col tecnico (ha una voglia matta di far vedere al mondo che … nella sua ordinarietà, lui sa essere straordinario) Andrea Mandorlini, pur restando coi piedi per terra… vola giustamente alto.

Così tra i vari colpi assestati in questo calciomercato ancora aperto e da scoprire, nei giorni scorsi, dall’Olanda è arrivato a Cremona, via Ajax, il talentuoso (marocchino naturalizzato olandese) centrocampista Boultam, elemento assai promettente e interessante.

Rispetto agli anni scorsi, il mercato in entrata e lo scouting grigiorosso, quest’anno viaggiano su altri, moderni e capillari canali sotto la supervisione, naturalmente, di procuratori, mediatori e agenzie specializzate. Il general manager Armenia e il diesse Rinaudo sanno il fatto loro e rispettivamente a Piacenza e Venezia, ultimamente hanno fatto bene. E il pur bravo Giammarioli, sulle rive cremonesi del Po, al contrario del buon Tesser (ha trovato panchina a Pordenone l’ex allenatore della Cremo) proprio non è rimpianto.

Sì il lato tecnico della Cremo con loro è in buone mani, così come la proprietà (il Cavalier Arvedi è unico) ha una voglia matta di riportare in serie A il meraviglioso popolo grigiorosso. Avanti tutta!

Stefano Mauri

(Visited 18 times, 18 visits today)
Share