La Cremonese impegnata a Livorno per provare a vincere e convincere ancora

La Cremonese impegnata a Livorno per provare a vincere e convincere ancora

Da una parte il Livorno, ormai allo sbando, in vendita (l’ipotesi d’acquisto, da parte dell’imprenditore Majd Yousif è tramontata in modo rocambolesco), rassegnato alla triste e pesantissima retrocessione in C e col patron Spinelli che, lo scorso 30 giugno ha tagliato i seguenti (ben) nove giocatori: Zima, Silvestre, Viviani, Rizzo, Rocca, Stojan, Brignola, Simovic e Ferrari. Su quest’ultimo, la società avrebbe fatto un tentativo per cercare di raggiungere un accordo, fino ad agosto, ma l’attaccante avrebbe preferito declinare l’offerta. Chi invece farà parte ancora degli amaranto per altri due mesi è il capitano Andrea Luci: il suo contratto era in scadenza, ma il centrocampista ha trovato l’accordo per il prolungamento. Dall’altra parte la Cremonese: rivitalizzata dall’avvento del Terzo allenatore stagionale Bisoli, galvanizzata dalla vittoria interna, meritatissima, ottenuta lo scorso weekend a danno del Pescara, alla ricerca di altri tre punti per consolidare la propria graduatoria e per gasare, ulteriormente, il morale comunque già più che discreto. Questa la fotografia essenziale del match in cartello, venerdì sera alle ore 21 in casa, del malinconico ultimo in classifica e, soprattutto, totalmente da rifondare sodalizio livornese. Può e deve quindi vincere la Cremo in Toscana; e se arriverà il successo, allora il management grigiorosso, aspettando l’ufficialità dell’avvento del nuovo direttore sportivo (Nember, Capozucca o Facci?), con serena attenzione potrà concentrarsi sull’allestimento della rosa agonistica 2020 – 2021.

stefano mauri

(Visited 11 times, 11 visits today)