La Cremonese nonostante il Ko con l’Entella vuole la serie A e fa sul serio

La Cremonese nonostante il Ko con l’Entella vuole la serie A e fa sul serio

Allora archiviato il … diciamo fisiologico Ko interno con l’Entella allo Zini di sabato scorso, ecco la Cremonese vuole la serie A sul serio. Sul fotofinish infatti, prima della chiusura del calciomercato, il direttore sportivo Nereo Bonato, in sintonia con la proprietà, (il Cavalier Arvedi quest’anno vuole salire di categoria), dopo i vari innesti col botto dei mesi scorsi, ecco è riuscito a tesserare l’attaccante Ceravolo dal Parma e il centrocampista Kingsley dal Bologna: innesti fortissimi in una rosa già validissima che si giocherà, con Benevento ed Empoli il salto diretto nella massima serie.

E adesso dopo la sosta del campionato cadetto causa gli impegni delle nazionali, la Cremo sfiderà il Pisa all’Arena Garibaldi.

Ah sulla carta, oltre alle già citate Empoli, Cremonese e Benevento (ma la panchina di Pippo Inzaghi sarebbe già sotto la lente d’ingrandimento), pure Frosinone, Chievo, Pescara, Ascoli e Perugia promettono bene.

Riusciranno i grigiorossi a piazzare l’acuto. Tifosi e dirigenza ci credono e se lo augurano, la palla al campo.

E tra l’altro, mister Rastelli sa come si vince la serie B: anni fa trionfò col Cagliari.

Stefano Mauri

 

(Visited 22 times, 3 visits today)