Babbo Natale esiste e abita a Quintano. La citazione di uno dei film cult del 2016, Dio esiste e vive a Bruxelles, non è casuale. Per la piccola Sveva Ballabro di Como Babbo Natale quest’anno ha la faccia di Sergio Strada, agricoltore cremasco, che come aiutante di Babbo Natale ha avuto Elena Panceri di Crema. La storia è bellissima, semplice e appunto Natalizia.

La piccola Sveva ha 9 anni. La sua letterina per Babbo Natale era appesa ad un filo retto da un bel palloncino colorato che è salito in cielo da Como e si è posato in un campo di mais di Quintano. Probabilmente la piccola Sveva ha partecipato ad una delle classiche iniziative natalizie che si fanno a scuola. La letterina anche se non è arrivata direttamente nelle mani di Babbo Natale, ma in quelle di Sergio, farà il suo corso lo stesso.

Sergio infatti ha avvertito Babbo Natale che una parte delle richieste di Sveva le esaudirà lui. La letterina p commovente come possono essere puri e commoventi i desideri dei bambini. Sveva chiede infatti cose semplici, libri, pennarelli… e la pace in almeno uno dei paesi in guerra dove i bambini soffrono.

Ecco a Crema non abbiamo una filiale delle Nazioni Unite, ma una Mondadori si. E allora Sergio, coadiuvato da Elena e dalla nostra amica Stefania Veronesi, valente e esperta commessa di Mondadori (ma si dice commessa per una libraia?), hanno scelto un paio di libri per bambini di 9 anni, “ma non Geronimo Stilton”, specifica Sveva (chissà se perché li ha tutti o li ha già letti?) li hanno affidati a Dhl, con i corrieri vestiti di rosso, per cui va benissimo, e li hanno spediti a Sveva.

Ci piacerebbe tanto vedere la faccia della piccola quando un corriere arriverà a casa sua per lei. Ci piacerebbe anche sapere la parte comasca di questa storia, chissà se Sveva leggerà il nostro articoletto, magari potrebbe intercedere per fargli sapere la storia il vescovo Oscar Cantoni, che da Crema è appunto appena passato a Como.

Emanuele Mandelli

(Visited 85 times, 24 visits today)
Share