La poesia dell’estate e dei suoi ritmi: buone vacanze Granducato del Tortello

La poesia dell’estate e dei suoi ritmi: buone vacanze Granducato del Tortello

Estate

 

Schiaccia questo caldo

Accompagnato dall’umidità

Con quegli odori,

Tipicamente marcati

Di crema abbronzante

E mais di fine luglio

Che i campi intorno al fiume,

Mare in questa fetta di Lombardia

Al granoturco sono consacrati

In questi tempi estivi;

Già in fondo

Coi tormentoni musicali in radio,

Torridi bollettini meteo in tv

E’ ancora sorniona

Essenzialmente estate

Coi suoi ritmi ruffiani,

Melodie avvolgenti

Da sagra paesana

O festa popolare,

Perchè ciò che conta

Fondamentalmente, sostanzialmente

E’ danzare con essa.

Stefano Mauri

(Visited 116 times, 36 visits today)