La poesia per chi in certi posti, in certe stanze soffre e il mare può solo pensarlo

La poesia per chi in certi posti, in certe stanze soffre e il mare può solo pensarlo

Pensa al mare

Sospeso
Tra sofferenza e attesa
E’ il tempo
In certi posti
Dove la vita,
Mistero da divorare
Appesa più che mai a un filo
Ormai è una scommessa,
Andata, consumata
Che serve amore
Soprattutto
Per provare
Nonostante tutti e tutto
Consumati, svuotati, tormentati
Ad andare oltre;
Sì sospeso, estenuante
In certe stanze
E’ il tempo,
Con la vita
Ormai nel retrovisore
Appesa a un filo,
Più che mai,
Come non mai.
Già è sospeso
A termine
Il tempo, in certi posti,
Così per sopravvivere
Talvolta si pensa al mare,
E addirittura pare
Oltre la sofferenza
Comunque di volare

Stefano mauri

(Visited 16 times, 16 visits today)