La Poesia per il Torrone nelle varie sue versioni sempre assai sensualseducente

La Poesia per il Torrone nelle varie sue versioni sempre assai sensualseducente

Aristocraticamente virile

Il Torrone cremonese

Dolce ruffiano

Ovunque presente e cortese

Sa il fatto suo

Che ora morbido, ora sodo

E’ in grado di sedurre

Qualsiasi palato:

Dal popolare appassionato

Al radical chic elaborato

Meglio se accompagnato

A Malvasia secca o passita

Romanticamente vino Luretta

O a un Prosecco Astoria Demisec;

Così il Torrone affascinante

A Cremona, come a Palermo

Passando per Torino

E perché no Oristano

Fragrante, ruspante

Sa sempre cosa dire.

E potrebbe incantare

Pure a Crema e nel Cremasco

Perché ne esiste tal versione,

Se non fosse il Granducato

Troppo distratto e impegnato

A pensare troppo o soltanto

Al suo dolce Tortello

Stefano Mauri

(Visited 115 times, 28 visits today)