La Pompa Bianca che sapeva da farsi, l’opposizione, Ardigò e le non dimissioni

La Pompa Bianca che sapeva da farsi, l’opposizione, Ardigò e le non dimissioni

Alla fine quindi solo Graziano Bossi ed Antonio Agazzi (coi rispettivi seguiti, per carità) sono rimasti ad opporsi, opponendo articolate e diverse ragioni, alla Pompa Bianca, ormai realtà, allestita e sorta presso l’Ipercoop di Crema. E il consigliere di maggioranza Matteo Gramignoli che, a suo tempo, quando l’IperPompa era solo un’ipotesi, contrariato si era detto, a gran voce, pronto a dimettersi qualora il progetto fosse diventato concreto e operativo?

Dimissioni non pervenute, anche perché non ha più seguito la questione direttamente, passando istituzionalmente ad occuparsi di altre cose. Ebbene, questa Sparlata, confidando in un immediato risparmio, appellandosi eventualmente al libero mercato, beh si era subito dichiarata favorevole all’avvento dei distributori nel piazzale del centro commerciale Gran Rondò. Così come pare un’ottima idea ciò che suggerisce il propositivo Gianemilio Ardigò, ambientalista, VerdeRock il quale propone, agli altri benzinai (alcuni allarmati per l’avvio concorrenziale di Enercoop) di installare, accedendo a incentivi ad hoc, le colonnine per le ricariche delle auto elettriche.

Stefano Mauri

(Visited 75 times, 12 visits today)