Le Petite noir, Mortimer

Le Petite noir, Mortimer

Come direbbero i francesi che stanno oltre il monte, “ça va sans dire”, perché dalle nostri parti a uno che di nome fa Mortimer prima o poi qualcosa di brutto gli sarebbe toccato. Banali credenze popolari, se vuole un semplice gioco di parole, attinenze onomatopeutiche.  Per restare ancora un attimo in Francia, nell’idioma arcaico il nome significa “acque tranquille”, e agli occhi di noi tutti, che siamo gente alla buona, il defunto risultava infatti una persona tranquilla, riservata, mai un pettegolezzo nei suoi riguardi. Certo che finire a quel modo, con il cranio fracassato, proprio non ce lo aspettavamo.

Come faccio a sapere certe cose? Beh, chi vi ha chiamato, che stava andando per funghi, ha visto com’era conciato e ha fatto girare la voce. Beh, che prestasse soldi alle gente lo sappiamo tutti e quasi tutti gli dovevano qualcosa. No, io no, mai chiesto un soldo. Io faccio il cacciatore, sparo alla selvaggina e anche ai cinghiali e quello che prendo poi lo rivendo e ci guadagno quel che basta.  Mi accusa di avergli sparato? Ma è matto?!  Scusi eh, ma il Mortimer è mica stato accoppato con un bel “chignolone” appuntito ritrovato proprio lì di fianco?

Appunto. Perché l’ha fatto?

Beppe Cerutti

(Visited 21 times, 5 visits today)