Le urla da Barnum del nuovo disco di Matteo Gubellini

Le urla da Barnum del nuovo disco di Matteo Gubellini

Un bel po’ di news musicali cremasche nel prossimi giorni. Iniziamo da Urla da Barnum. Nuovo lavoro del cantautore cremasco Matteo Gubellini. Disegnatore, autore di corti, animatore culturale in tanti sensi, il riccioluto personaggio torna alla musica con un nuovo lavoro dove dimostra di essere ulteriormente cresciuto.

Un po’ meno surreale rispetto al solito in queste 9 canzoni Gubellini rivela altri lati di se:

“Come sempre nel disco cerco di dare importanza ai testi e alle melodie. Introspezione e malinconia a tratti surreale sono le consuete cifre della mia scrittura, con qualche chicco di comicità (ma stavolta non troppa). Come sempre importante è per me la ricerca dell’immagine allegorica, che mi serve per descrivere sentimenti e pensieri”.

Un suono scarno ma avvolgente. Privo di batteria e con un suono molto intimo. La chitarra acustica è alla base di quasi ogni pezzo, alle volte accompagnata dal basso o da intrecci di fisarmonica e flauto. Tra i musicisti cremaschi di cui Gubellini si avvale da anni la collaborazione rimane stretta con Simone Parati. Il disco è interamente ascoltabile QUI

em

(Visited 63 times, 17 visits today)