Lettera del consigliere regionale, in quota al Movimento 5 Stelle, Marco Degli Angeli alle Sardine

Lettera del consigliere regionale, in quota al Movimento 5 Stelle, Marco Degli Angeli alle Sardine

“Care Sardine,

Il Movimento 5 Stelle ha riempito molte piazze per anni con delle istanze ben precise.

Tra queste, un parlamento pulito, il taglio dei vitalizi e di altri odiosissimi privilegi, lo stop alla prescrizione, la marcia per il reddito di cittadinanza,

quota 100, la difesa della costituzione contro la riforma Renzi, solo per citarne alcune.

In questi anni siamo riusciti a fare molto e siamo riusciti a portare nel dibattito pubblico temi che fino a pochi anni prima erano un tabù.

In pochi mesi di governo abbiamo portato avanti tanti punti del programma elettorale, e abbiamo mantenuto promesse, che altri per anni avevano messo nei loro programmi elettorali, per poi dimenticarsene appena eletti.

Lo abbiamo fatto nelle condizioni peggiori, subendo spesso attacchi strumentali, e sacrificando parte del consenso con l’obiettivo di fare le cose giuste e non quelle comode o facili.

Il vostro movimento, quello delle Sardine, nel frattempo ha riempito molte piazze negli ultimi mesi.

Mi chiedo spesso se in quelle piazze c’erano le stesse persone che parteciparono alle nostre manifestazioni.

Dopo la “vostra” visita al “santuario” dei Benetton, dopo le parole (o i silenzi) a favore della prescrizione, ora sappiamo che siete anche dalla parte dei vitalizi.

Mentre all’inizio ero felice di questa mobilitazione, e non avevo alcuna preclusione, adesso invece sono preoccupato.

Santori, uno dei vostri portavoce più in vista, nelle sue ultime dichiarazioni attacca chi scenderà in piazza il 15 contro i privilegi.

Mi chiedo. Perché contrapporsi anche al MoVimento 5 Stelle?

Non si possono dare giudizi generici sulle Sardine in piazza, ma la testa del pesce ha un odore che non mi piace per nulla.

Sono convinto della sincerità di chi si è mobilitato, non mi piace come si sta evolvendo la cosa.

Da qui il mio appello a tutte le Sardine che non hanno ancora assimilato “mercurio” ed altri inquinanti:

Prima che vi fagociti il sistema, manifestate nella piazza in cui credere davvero, e fate rete con chi il sistema sta cercando di scardinarlo dall’interno.

Da parte mia, faccio il mea culpa per aver impiegato gran parte delle energie nelle Istituzioni, per aver sbagliato spesso le strategie comunicative e non solo della politica. Ma noi non siamo un partito!

Non siamo diventati il tonno della scatoletta, non siamo il sistema e, per favore, cercate di non farvi trascinare perché abbiamo bisogno di voi!

Abbiamo bisogno di proposte e di una vera spinta civica.

Fossimo stati più del 34% a quest’ora le cose sarebbero molto diverse e ci sarebbe più che una speranza per il Paese.”

Marco Degli Angeli (Consigliere Regionale M5S Lombardia)

(Visited 26 times, 26 visits today)