L’ex presidente del Pergo Manolo Bucci lascia la Sambenedettese e il football

L’ex presidente del Pergo Manolo Bucci lascia la Sambenedettese e il football

L’argomento di oggi è riguardo il quadro societario, sono passati 25 giorni dalla fine del campionato, siamo qui per comunicare quanto successo e dare la linea della società. Oggi, io Manolo Bucci, rassegno le mie dimissioni come co-presidente e lascio le mie quote da co-proprietario, è un atto dovuto secondo me: restituisco tutto all’amico Gianni Moneti, mi ha dato la possibilità di entrare in questo club a zero euro, ho dato il massimo; a livello sportivo non è stato il massimo, a livello societario è andata bene e sono soddisfatto. Ora, e questo è un atto dovuto, restituisco le quote a zero euro. Ognuno pensi quel che vuole, ma le cose stanno così. Questo percorso è durato 11 mesi, e questa scelta verrà sicuramente presa male – da tifosi e addetti ai lavori – ma cose così succedono. In questo momento ho dovuto fare un passo indietro, è durata poco, vero, accetto le critiche, ma ci vuole rispetto per chi come me e Gianni ha messo i soldi in questa avventura.

Arrivato qui ho detto che si sarebbe potuto aprire un ciclo, ma purtroppo non è andata così; i motivi sono strettamente personali, per nulla legati al mio ex socio Gianni Moneti. Quelli come me, che tolgono soldi alla propria famiglia per metterli nello sport, meritano rispetto: io chiedo questo, chiedo riconoscenza per la mia persona, prima che per il mio lavoro da presidente. E’ stato un percorso molto duro, e non nascondo che – oltre ai motivi personali e professionali – ci sono anche motivi ambientali. Questa è una piazza bellissima, stupenda, e questo club non merita tali categorie, ma è molto difficile lavorare qui come dirigente sportivo. Spero che questo ambiente con gli anni diventi più vicino alla causa rispetto ad oggi; mi riferisco a tutti – dall’amministrazione comunale, ai tifosi, alla stampa. Lo spero per il bene della società, perché questo è un ambiente – per quanto bello – in cui io ho trovato difficoltà. Il risultato sportivo non è stato raggiunto e c’è molto rammarico, ma bisogna crescere tutti”.

Così ha parlato, nei giorni scorsi, alla stampa di Sambenedetto del Tronto il dottor Bucci nel motivare la sua uscita di scena dal club rossoblu nobile decaduto nel Cnd.

sm

(Visited 59 times, 43 visits today)