L’Expo garba pure alle mignotte di professione urge regolarizzare tale arte

L’Expo garba pure alle mignotte di professione urge regolarizzare tale arte

L’Expo che sicuramente partirà a metà causa lungaggine italica e costi esorbitanti, più o meno, potrebbe fruttare oltre 100 milioni al mercato (nero) del sesso, di cui zero euro andranno in tasse. Così nei giorni scorsi, la nota (simpatizzante del leader leghista Salvini) trans Efe Bal ha lanciato il seguente appello: Regolarizzate e regolarizzateci la prostituzione.

Per la cronaca, fonte Dagospia, la seguente richiesta è stata rilasciata, dalla diretta interessata, nel corso di un meeting formale, a Roma presso la Camera dei deputati, per la serie dalla camera da letto a quella dei parlamentari.

Tra le altre cose sembra che pure un nutrito gruppo trasversale, da destra a sinistra, di politici si stia attivando per avanzare una proposta di legge atta a regolamentare la prostituzione. Insomma, vuoi vedere che prossimamente andare a puttane da vezzo tornerà a essere vizio burocratizzato?

Stefano Mauri

(Visited 144 times, 22 visits today)