“Libèr” l’originalissimo (e Rock) Lugana barricato secondo la cantina Sgreva

“Libèr” l’originalissimo (e Rock) Lugana barricato secondo la cantina Sgreva

Evoluto, puro, originale, intrigante, Rock perché fuori dai soliti schemi con stile che si fa tendenza oltre le mode, appassionata espressione del territorio: questo e tanto altro ancora è il Lugana (ottenuto esclusivamente da uve Turbiana) “Libèr” secondo la cantina, gardesana di Sirmione, Sgreva (www.sgreva.it).

Cosa abbinarci? Il (sorprendentissimo) Turbiana in oggetto è un particolarissimo bianco barricato che invita a osare, ma con la carne bianca (quindi pollo), perché no con un ragù di coniglio, col pesce (antipasti crudi compresi), con aguilla e polenta, con una bella crespella ai gamberi di lago, con le vongole (pasta e bottarga naturalmente comprese), sì il “Libér”… esaltandosi si esalta. Chapeau e degustare per credere. Ah volete sorprendervi o sorprendere? Inventatevi una pasta al Salva Cremasco (non troppo stagionato) e … liberate (grazie proprio al “Libèr”) cuore e mente.

I profumi? Emergono note variegate… ma miele e frutti maturi svettano. Il colore? Un mix tra giallo oro e seta gialla. Il sapore in bocca? Ammaliante con (badate bene) non immediata mineralità che … facendosi strada riesce ad accompagnare una struttura tutta sua e decisa che fa in modo che il “Libèr” incanti e non stanchi.

La vendemmia (a mano) avviene verso la prima decade di ottobre con uve belle mature, la fermentazione alcolica termina in barrique dove … il “Libèr” che verrà riposa, affina, evolve per circa 9 mesi.

Stefano Mauri

 

(Visited 54 times, 33 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *