Momento particolare domenica mattina in piazza Garibaldi. Per due ore si è tenuta una lettura pubblica del nuovo libro di Erri de Luca, La parola contraria. Iniziativa organizzata dal comitato Liberto Dissenso per protestare relativamente all’accusa di reato d’opinione caduta sul capo dello scrittore.

E’ stata la procura di Torino ad indagare De Luca a seguito ad alcune parole relative alla situazione in Val di Susa. Il motivo? Istigazione al saboataggio. E in piazza Garibaldi era presente anche Cristina Cicorella, madre di Mattia Zanotti uno dei 4 No Tav accusati di terrorismo ed attualmente in carcere. Il comitato Libero Dissenso è nato il 9 dicembre del 2013, giorno dell’arresto di Chiara Zenobi, Claudio Alberto, Niccolò Blasi e Mattia Zanotti, i 4 No tav di cui sopra.

(Visited 20 times, 15 visits today)
Share