L’omaggio alla Scuola del Tortello di Anna Maria Mariani di Stefano Vanelli, “neo diplomato” alla premiante “accademia”

L’omaggio alla Scuola del Tortello di Anna Maria Mariani di Stefano Vanelli, “neo diplomato” alla premiante “accademia”

Ricordo ancora i pranzi dei “biurchec” nell’aia di mia nonna, quando si riunivano tutte le famiglie dei suoi figli. Venti, venticinque persone.

Ricordo le corse in cortile con i miei cugini, finché la nonna non gridava “ghè prùnt!”. Allora, in tavola arrivava il vero re: il tortello cremasco.

Quella ricetta, tradizionale ma portata avanti nella versione di mia nonna, è passata poi a mia madre, per poi arrivare a me. Unendo le attenzioni che la mia famiglia ha conservato e “ripulendo” la ricetta anche grazie agli utili consigli della Scuola del Tortello Cremasco dell’Agriturismo Cascina Loghetto, sono finalmente giunto alla mia ricetta personale “nel rispetto della tradizione”, come direbbe Anna Maria Mariani “Marius”.

Non saranno che effimere soddisfazioni, ma è pur vero che sono la memoria di secoli di storia cremasca. Perché dimenticarli?

Così postò nei giorni scorsi sulla sua pagina Facebook Stefano Venelli, “neo diplomato” alla premiante scuola di Anna Maria Mariani.

sm

(Visited 23 times, 23 visits today)