Ma c’è stato un colpo di stato nel Granducato del Tortello? Antonio Bonetti, ma …tira più la Gnocca o il Tortello?

Ma c’è stato un colpo di stato nel Granducato del Tortello? Antonio Bonetti, ma …tira più la Gnocca o il Tortello?

Mentre tramortito da una notte alla Magika di Bagnolo Cremasco, dopo bagordi notturni con due ballerine di Polka proprio non riesco a riprendermi, ecco strane fotografie arrivano da Crema, ridente (ma che cacchio ci sarà sempre da ridere?) capitale del Granducato del Tortello, laddove ai “cannibali”, vasta popolazione autoctona cremasca sostenitrice della Pergolettese, ecco è risucita l’impresa, fallita per un pelo, nell’estate 2017, ai “panda”, altra tribù cremasca, (in estinzione?), nella fattispecie fedele all’Ac Acrema 1908. In cosa sono riusciti i “cannibali”? Beh hanno portato a termine, con successo, un golpe, un ammutinamento, un colpo di stato issando, la loro bandiera giallobù sul balcone del Magno Ufficio del CapoMastro del Granducato. A loro quindi è riuscito il colpaccio sfumato a coloro i quali, nel giugno 2017, avrebbero voluto issare, su quel balconcino ambito, la bandiera nerobianca. No? Ciò detto ho un quesito per il leggendario, don Chisciotte Antonio Bonetti? Ma … in definitiva, insomma … tira più la Gnocca Cremasca o il Tortello? Mah…>

Donato da Orzi

(Visited 40 times, 9 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *