Allora, detto che difficilmente comunque l’affare andrà in porto; specificato che comunque la Vecchia Signora di Torino ci ha pensato, ci sta pensando e ci penserà; sottolineato come nonostante gli oltre trent’anni ormai arrivati, il soggetto resti un atleta sano, completo e spettacolare; ricordato che pure il Napoli, tramite il nuovo trainer Ancelotti sì, sottotraccia ci ha provato; individuati i buoni uffici in essere tra Marotta&Paratici e il superprocuratore Mendes (colui il quale ha portato Cancelo alla corte di Allegri e l’ideatore del tormentone calcistico dell’estate 2018, ndr). Insomma, al netto di tutte le specifiche appena menzionate, marketing a parte… beh Cristiano Ronaldo alla Juventus serve veramente?

Rosa bianconera alla mano infatti, sostituendo Higuain con Cavani, acquistando un ulteriore centrocampista (Milinkovic Savic o Pellegrini dalla Roma) e il jolly offensivo della Samp Praet, soprattutto, lasciando partire Benatia e Rugani sostituendoli rispettivamente col francese Pavard (un Thuram 4.0) e col giovane centrale difensivo Romagna, mah forse per tentare l’assalto alla Champions sì, evitando di svenarsi per Ronaldo, tali mosse potrebbero rivelarsi passi in avanti verso la qualità, no?

L’eventuale avvento di Super Cristiano alla rosa allenata da Max Allegri non guasterebbe, ci mancherebbe; tuttavia qualora Ronaldissimo ignorasse la corte juventina e restasse al Real o scegliesse una destinazione tra Manchester, Parigi o la Cina, soltanto l’aver accostato un simile campionissimo alla Madame del Football Italico, al movimento nazionale indubbiamente ha giovato.

Ma considerando i costi imponenti e notevoli, forse pure la Juve concentrarsi su altre operazioni, no?

Stefano Mauri

(Visited 12 times, 12 visits today)
Share