Mediterranea, ecco l’aquipaggio a terra di cremaschi

Mediterranea, ecco l’aquipaggio a terra di cremaschi

Un weekend ricco di partecipazione, quello in cui è stato presentato il progetto Mediterranea a Crema.
La raccolta fondi, tra sabato e domenica, ha portato oltre 2700€, un forte segnale di umanità.

Sala piena sabato all’Arci Ombriano per l’incontro con Alessandro Metz (armatore sociale di Mediterranea), Walter Massa (responsabile nazionale accoglienza ARCI) e Claudio Ceravolo (presidente COOPI), che hanno ricordato che servono militanza e testimonianza, che Mediterranea è nata per questo, e che bisogna recuperare i valori della solidarietà e dell’empatia, indispensabili per superare tutte le contraddizioni di chi parla di “cambiamento” ma reitera gli accordi con la Libia.

Sala colma anche domenica, dove Cecilia Sarti Strada ha raccontato di chi in mare ci è stato e di chi ha guardato negli occhi di quelli che fuggono e sono disposti a morire pur di lasciarsi alle spalle le torture e gli stupri. In quell’occasione si è inoltre sottolineata l’importanza del lavoro culturale che anche chi sta a terra può (e deve) svolgere nel quotidiano.

L’equipaggio di Crema ha ricevuto moltissime adesioni e presto si incontrerà per proseguire, perché il weekend appena trascorso è stato solo un punto di partenza che ha dato molti stimoli e motivazioni.

Mediterranea Crema

(Visited 15 times, 15 visits today)