Mercatini dell’antiquariato, la dove si vendono le cose che una volta andavano in discarica

Mercatini dell’antiquariato, la dove si vendono le cose che una volta andavano in discarica

Mercatino dell’antiquariato. Oramai la formula è stra usata e stra abusata, oseremo dire. Anche a Crema una volta al mese, sotto le volte del Mercato Austroungarico, si tiene questo bel mercatino. Domenica scorsa sono passato a fare un giro, si sa mai che qualcuno avesse qualche vinile del padre o del nonno in vendita a prezzi che potresti prendere due copie del Butcher album del Beatles.

Vinili niente, meno male per me. Ma un sacco di ciarpame. Interessante questa nuova scuola, la crisi diremmo ha spinto ad ingegnarci. Una volta quando tipo si svuotava la cantina si andava in discarica e si gettavano le lenzuola tarmate della nonna, le vecchie tecnologie obsolete, le macchinine scassate di quando avevamo 5 anni…

Adesso no. Tutto fa antiquariato o almeno vintage. E allora sotto con polverosi stand dove si vende l’invendibile. Ma va bene, per carità. Un po’ di sano recupero. Faccio presente però, per gli appassionati delle serie Dmax di quelli che ritirano box e cantine abbandonate e ci trovano tesori da migliaia di dollari che quella… è televisione.

Bruno Mattei

(Visited 15 times, 4 visits today)