Messaggio di fine anno, grazie a tutti che amate sto sito sbilenco. Ci piacciamo così

Messaggio di fine anno, grazie a tutti che amate sto sito sbilenco. Ci piacciamo così

Una delle tradizioni che dal 2013 anno di nascita del sito accompagna l’ultimo giorno dell’anno è il mio messaggio di fine anno a tutti gli amici. Non vorrei dilungarmi troppo alla fine di questo 2019. Per Sussu dopo anni di alti e bassi, altalene e follie, è stato un anno tutto sommato quieto. Normale amministrazione, quasi menefreghista.

Ma va bene, abbiamo raggiunto il nirvana del menefreghismo riguardo a quello che succede nella Città Giocattolo e cazzeggiamo con i nostri amici. Devo ringraziare quindi come sempre Stefano Mauri che con pazienza ogni giorno continua a fornire carburante a questo sito. Continueremo anche nel 2020. Anche perché nell’anno in corso siamo stati citati nel romanzo cult di Antonio Grassi (grazie a che a lui) Scarpe Scarlatte e saremo citati anche nel prossimo romanzo. Tocca tenere aperto.

Ma anche per continuare a fare titoli a cazzo ai comunicati stampa di Alice nella Città, recensire vini, dischi, libri, parlare delle osterie dove andiamo a mangiare, dare spazio al Pantera, alle foto di Mike Antonaccio, ai film di Paolo Saccomanno, alla musica degli Overdreams che stanno per uscire con sto benedetto disco nuovo, agli spettacolil le condivisioni delle cose assurde sulla nostra pagina Facebook (grazie anche a Silvia Crotti, collaboratrice discreta). Insomma alla fine ci piacciamo così.

Come detto non mi dilungo troppo nella infinita lista di nomi degli anni scorsi. Ma l’ultimo ringraziamento come sempre va all’amica Barbara Locatelli che rimane la musa del sito, quest’anno ha pure prestato le sue tette alla pubblicità di una iniziativa che abbiamo fatto a settembre. Andate a cercarvi la foto sull’Instagram di Sussu.

emanuele mandelli

(Visited 115 times, 115 visits today)