Mike Antonaccio: Ah il San Leonardo e Salvini! E Plizzari è il migliore in Italia

Mike Antonaccio: Ah il San Leonardo e Salvini! E Plizzari è il migliore in Italia

Fotografo appassionato, Wine and Food Lover, Milanista, opinionista e calciofilo, Mike Antonaccio detto Michele, ecco è tornato a parlare con Sussurrandom.

Come vedi il futuro del tuo Milan?

Ho fiducia, ma servono tempo e pazienza. Ah … io venderei, per 60milioni di Euro, il portiere Donnarumma che il sostituito, intanto in casa c’è già: è il cremasco Alessandro Plizzari, il miglior estremo difensore d’Italia. Posso dire una cosa sul Ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Prego ma dubito che il vicepremier leghista perda tempo a leggere Sussurrandom…

A Crema da anni la Polizia di Stato, la Stradale e i Vigili del Fuoco operano alla grandissima in caserme vecchie e indegne di tale nome. Quindi a Salvini che è uomo del fare rivolgo l’appello di adoperarsi affinché pompieri e poliziotti, cui va il mio plauso per l’ottimo lavoro che svolgono, possano lavorare in strutture moderne, funzionali e funzionanti. Tale appello lo rivolgo parallelamente a Toninelli, ministro, a termine, per me a breve salta, ai Trasporti e Infrastrutture che, da buon cremonese, la situazione cremasca dovrebbe conoscerla. No?

Senti a Cremona per chi avresti votato?

Sarei andato al mare che il capoluogo cremonese, territorio che deve tantissimo al Cavalier Giovanni Arvedi avrebbe meritato candidati migliori. Almeno secondo me.

Sei sempre in giro per fotografare e degustare?

Sì e a tal proposito, sabato scorso a Montodine, all’Osteria del Torre del fantastico Manuel Gimari (nella foto è ritratto in compagnia proprio di Mike) mi sono imbattuto in un vino bianco straordinario: Il Vette San Leonardo 2018. Applausi a Manuel.

Del Milan hai già parlato. Vuoi dire qualcosa sulla Cremonese e sulla Pergolettese…

La Cremo si giocherà, tra qualche mese la serie A, vedrete. Il Pergo, appena promosso in serie C dovrà badare soprattutto a salvarsi.

Dove andrai in vacanza?

A fine giugno parto per la Sardegna.

Stefano Mauri

    

(Visited 35 times, 35 visits today)