Mimma Aiello via social ha commentato la serata “Morire di lavoro: mafia e caporalato nel nostro paese”

Mimma Aiello via social ha commentato la serata “Morire di lavoro: mafia e caporalato nel nostro paese”

Il caporalato. Non pensiate che sia solo.un problema del sud, non vi venga in mente di pensare che sia solo.un problema di braccianti che raccolgono i pomodori.

È un problema che coinvolge e travolge diversi settori e spesso se ne avvantaggia la grande distribuzione con le doppie aste online.

Il professor Bruno Giordano ci ha portato in un mondo sommerso a me sconosciuto con una forza ed una passione commuoventi.

Quante cose ho imparato ieri sera!

Grazie, grazie ragazzi della consulta.

Rendete la nostra città più consapevole.

P.s. mi piacerebbe che un giorno quei ragazzi che ieri passeggiavano dietro di noi con la musica a palla, si fermassero ad ascoltare….

Donna impegnata e da addetta ai lavori, informata, Mimma Aiello così ha commentato la serata Morire di lavoro: mafia e caporalato nel nostro paese”, organizzata dalla Consulta Giovani di Crema e tenutasi nelle scorse sere.

Stefano Mauri

(Visited 67 times, 1 visits today)