Mondi di carta, e di ironia sull’enorme peperoncino

Mondi di carta, e di ironia sull’enorme peperoncino

Ieri, sabato 1 ottobre in piazza Duomo è stata scoperta la scultura, non statua che poi Zaninelli si incazza, che accompagnerà i cremaschi nelle giornate del festival Mondi di carta. Bella neh. L’ha fatta un certo Carta. Non Marco. Giuseppe.

Ora un paio di notazioni ironiche. A Crema più che un peperoncino ci stava meglio una tiga, col salva. E ci abbiamo pensato noi a trasformare la statua. Ma sopratutto, vista da una certa a angolazione, la statua, ops la scultura, pare un enorme sextoys. Cosa che ci ha fatto notare un esuberante trio di amiche di Sussu.

Bruno Mattei

(Visited 85 times, 10 visits today)