Nightlife, chiude il Babalula ma Paniere e Beat rilanciano

Nightlife, chiude il Babalula ma Paniere e Beat rilanciano

Ahimè, la movida notturna (in sordina rispetto ai passati fasti più o meno forzati) perde un altro petalo: il discobar Babalula  di via Diaz ha chiuso definitivamente i battenti dopo quasi 4 anni di successi e seratone. Come annunciato sui vari profili Facebook a loro collegati, prossimamente comunque, lo staff del Babaluba aprirà, o meglio vorrebbe aprire un’altra location e Gloria Capitano sta già cercando un posticino ad hoc.

Per un locale storico, discendente diretto di Havana, Egoista, Skipper, Lanterna Blu…, che va a riposo ce ne sono altri che cercando di animare la vita notturna cremasca. Intanto da giovedì  19 marzo, Il Paniere, nella sua nuova location di via IV Novembre, inizia a proporre musica dal vivo anche il giovedì sera. Ed inizia con una band molto interessante. Si chiamano Il Disordine delle Cose vengono da Novara e sono giunti al loro terzo disco, edito dalla Black Candy records.

Prosegue anche il progetto Stigmata al Beat Cafè. Venerdì 6 marzo tornano le affascinanti dj dark Katia Nacht & Melissa Hasser. Il duo proporrà un lungo viaggio in 30 anni di new wave con pezzi di: Alien Sex Fiend, Alphaville, Bauhaus, David Bowie, Christian Death, Dead Or Alive, Death In June, Duran Duran, Depeche Mode, Eurythmics, Faith And The Muse, H.I.M., Billy Idol, Joy Division, Killing Joke…

Ma la serata più attesa a Stigmata è quella del 20 marzo. Nell’occasione tornerà sul palco una band storica degli anni ’90 cremaschi: gli Sos. L’occasione è il ventennale del disco Negli Occhi, uscito nel 1995. Ma le serate Stigmata proseguono al ritmo di una o due al mese. Per quel che sappiamo Max Garghentini ha in serbo belle soprese.

Ma comunque sia rimangono purtroppo lontani i tempi caratterizzati da una movida che tra Zanzibar, Paparazzi, Ritmia, Havana, Zang Tumb Tumb, Don Stuart, Victoria e Magika attirava a Crema e hinterland, nel weekend migliaia e migliaia di persone.

Chiudiamo con una segnalazione curiosa per il weekend. Ma a Cremona: venerdi 6 marzo, presso il Babobab di via Milano a Cremona appunto, si tiene la serata Metal Female, la storia dell’heavy metal al femminile. Una serata a cura di Roberto Zoppi e Tommaso Giorgi. Dalle 221.00, possibilità di cena.

 

Stefano Mauri/Emanuele Mandelli

(Visited 122 times, 27 visits today)