Intanto dove e quando. Giovedì sera, ore 20.30, piazza Borgo Isso a Castelleone, all’interno del programma della Notte Bianca, serata a tutto metal. Prima di tutto torna Medalllo, in una strepitosa special edition. A seguire reunion dei Valhalla, la band della marchetti family che metterà in scena un best off del metal anni ’80.

Torna Medalllo, lo spettacolo teatrale. Perché almeno una volta l’anno io e Dimitri Simonetti ci siamo presi la briga di raccontare l’epopea della band metal più scalcagnata che la Città Giocattolo abbia avuto. La storia di Medalllo l’ho raccontata un bel po’ di volte. Il primo libro è nato quasi per caso, per dare sfogo ad un progetto video fatto da Simone Parati per testare la videocamera nuova. Ma la storia degli Antisound mi premeva dentro da un po’.

Il libro uscì, mi impegnai anche a promuoverlo un po’ fuori da Crema, una piccola pubblicità su una rivista metal nazionale fruttò la spedizione di qualche decina di copie in giro per l’Italia. Una bella presentazione alla sala prove Feiez e poi via. Nel cassetto. Ma lo sapete mi sbagliavo. Perché nel frattempo intervenne quel diavolo di Dimitri Simonetti che a forza e caricandosi sulle spalle la gestione del progetto, e lo fa da allora, mi ha costretto a trasformare il progetto in uno spettacolo teatrale. La cosa bella è che da allora lo abbiamo fatto una manciata di volte alzando sempre il tiro.

E anche a questo giro sarà così. Intanto per la prima volta esce da Crema, come detto Castelleone. E poi ci saranno tante soprese.

Riassumiamo. La prima volte fu Medalllo raccontato da me e lui, la seconda ci mettemmo della musica all’inizio e alla fine, la terza arrivò la musica dal vivo con l’ingresso di Alex Cannatelli nel progetto, la quarta le chitarre divennero due e i pezzi accennati o suonati ancora di più. La quinta, questa, ci sarà una vera band in pratica. E anche di fatto la reunion di una band storica locale perché coincide con la presenza a Crema di…. Eh ma non lo dico adesso. Che stanno lavorandoci su e che ancora non so del tutto come sarà.

In mezzo c’è stato anche Medalllo 3, che ha visto la seconda parte di quella storia con nuovi protagonisti dentro e fuori la fiction, il recupero di foto e audio d’epoca, i disegni del Plitz, i ricordi di Paolo Seresini. Insomma un progetto che non accenna a morire ma continua da evolvere. E se diventasse un musical? O un film? O una tribute band dei Medalllo che non sono esistiti? Chi lo sa cosa si inventerà Dimitri per l’anno prossimo. Intanto affrontiamo questa.

Emanuele Mandelli

(Visited 144 times, 144 visits today)
Share