Pasquineide, Beretta lascia stare la poltrona da sindaco

Pasquineide, Beretta lascia stare la poltrona da sindaco

Questa settimana bocciatura completa per il Beretù Simone Beretta, la sua autocandidatura per le prossime competizioni elettorali, non solo è un male per tutta l’area di centro-destra ma probabilmente anche per lui.
Vorrebbe dire consegnare ancora una volta la città nelle mani della “banda di via Bacchetta” senza colpo ferire. La politica berettiana nonostante il suo bacino di voti “sicuri” non è apprezzata dal resto della città, è un passo in dietro sarebbe non solo auspicabile ma necessario se realmente ha a cuore Crema.
Promozione a pieni voti invece per Gianemilio Ardigò, che con il “suo” gruppo NICE TO MEET U dimostra di poter fare aggregazione, divertimento, satira e perché no anche politica, senza spendere, soprattutto denaro pubblico….. L’ultima bellissima iniziativa sono gli aperitivi con scambi culturali garantiti dalla presenza di “ospiti” madrelingua di altri paesi, tutto a costo zero! L’avesse organizzato l’assessorato alle “varie ed eventuali” ci sarebbe costato un botto, tanto quanto se lo avesse organizzato una qualsiasi “associazione” amica!
Spesso è dalle piccole cose che nascono grandi cambiamenti.
— e se atterrasse L’IDROVOLANTE? —

Pasquino Cremasco

(Visited 16 times, 6 visits today)