Pasquineide, divieti e bidoni le strane scelte dei nostri assessori

Pasquineide, divieti e bidoni le strane scelte dei nostri assessori
  • Questa settimana l’Oscar del cattivo se lo aggiudica senza ombra di dubbio l’assessore alla cultura cremasco Paola Vailati

Non tanto per le sue frequentazioni e per le inappropriate cene, quanto per un cartello apparso al Sant’Agostino a firma del suo ufficio dove si vieta l’ingresso ai chiostri a qualsiasi bestiola, anche se tenuta in braccio…. Ora, pur consapevoli che le opere conservate nel museo vanno preservate da ogni possibile aggressione, ci domandiamo come allora si è potuto organizzare negli stessi spazzi dei mercatini che hanno visto i pezzi conservati essere usati come mensole o appendiabiti, e oggi non confidare nemmeno sul senso civico dei cittadini padroni delle bestiole…… Forse le bestiole son meglio delle bestie!

  • L’Oscar per il migliore della settimana va invece a chi ha scelto il nuovo avveniristico arredo urbano

Una scelta che ha catapultato Crema, finalmente direi, nel futuro. Gianemilio Ardigò, uno che se ne intende di opere futuristiche, ha sentenziato che gli stessi “bidoni” sono a prova di deflagrazione nucleare, probabilmente lui non è a conoscenza del fatto che sono anche stati progettati dal centro spaziale Ugandese, quindi delle vere opere d’arte che fanno senza dubbio il paio con le ex transenne di piazza Duomo. Speriamo solo che facciano la stessa fine, archiviate in qualche magazzino.

Pasquino Cremasco

(Visited 30 times, 4 visits today)