Pasquineide, più e meno della settimana: pentastellati, Ok per le dimissioni. Bergamaschi, Ko in silenzio sempre

Pasquineide, più e meno della settimana: pentastellati, Ok per le dimissioni. Bergamaschi, Ko in silenzio sempre

Questa settimana la scelta dei personaggi è stata veramente difficile. Troppe nomination.

  • Personaggio più, ad ex equo Alessandro Boldi e Christian Di Feo con Antonio Agazzi

I consiglieri pentastellati, ma con riserva in attesa di vedere le loro dimissioni, che non possono venir considerate un loro fallimento, ma la vera vittoria del mandato popolare e la vera sconfitta dell’amministrazione Bonaldi. A ruota Antonio Agazzi, che bocciando l’amministrazione, non si è perso nei soliti proclami ma ha elencato i fallimenti di un anno e mezzo, gridando finalmente “IL RE È NUDO”.

  • Personaggio meno l’assessore ai lavori pubblici Fabio Bergamaschi

Non tanto per qualcosa che ha fatto quanto per quello che non ha detto. Negli ultimi quindici giorni il Podestà di Cremona Matteo Piloni ha pontificato sulla ciclabile per San Michele, sull’intitolazione dei Giardini Pubblici, sulla realizzazione del sottopasso, arrivando a definirlo “OPERA INUTILE”…. Ma vada a chiederlo a Santa Maria!…. E l’assessore? ZERO TONDO non ha detto una parola.

Menzione speciale all’onorevole Franco Bordo, che sarà ricordato più per il suo abito bianco (che finalmente ha tolto) che per il suo contributo allo Stato.Non dimentichiamo  La MAESTRINA per la sua attività settimanale, ma di questi ultimi due argomenti mi riservo di approfondire, perché c’è molto da scrivere.

Pasquino Cremasco

(Visited 26 times, 5 visits today)