Passeggiando con Metaxas ancora lungo il Serio, un racconto surreale tra la realtà e l’irrealtà

Passeggiando con Metaxas ancora lungo il Serio, un racconto surreale tra la realtà e l’irrealtà

(n.d.r. i racconti della nostra gemma sono sempre un misto di realtà e azzardo, leggete anche questo così delicato in questo modo)

Inutile, tenere lontano il mio cane da questo posto, è proprio magnifico, tranquillo, verde, giocoso ma potrebbe essere anche imbarazzante per qualche donna !

Mi avevano raccontato alcuni episodi strani, ma mai mi era capitato.

Pomeriggio, splendido di sole, nessun cane all’infuori di Metaxas…un vero paradiso.

Dopo 40 minuti che passeggiamo contenti e allegri, ti appare in lontananza un uomo: niente di che mi dico, anche gli uomini possono passeggiare lungo il Serio.

Ci avviciniamo e a 30 metri di distanza, questo si ferma, con calma avvicina la mano alla Zip dei pantaloni e la apre, estraendo il suo “virgulto”.

Sono scioccata, stà proprio succedendo a mè?.

Il timore mi assale, ma poi la rabbia ha il sopravvento: questo vuole “masturbarsi”davanti a mè??

Proprio non ha di meglio!.

Un idea perfida mi assale; prendo il telefonino, lo metto sull’ icona camera e gli faccio una bellissima fotografia dal virgulto in su’…..questo si mette a ridere, ma io gli dico: ridi pure caro mio, domani sarai sulle pagine di facebook di tutte le donne di Crema…..Il viso gli si deforma, da sadico in mio Dio mi hanno gabbato.

Si avvicina, vuole il mio telefonino..non ho resistito e ho ordinato  a Metaxas una cosa terribile : ho indicato il” virgulto” a Metaxas dicendo : dai bello azzanna gli zebedei di questo simpatico signore !!!!!

Tutto è stato eseguito e credo che stia ancora scappando nella campagna con le mani all’inguine oppure è andato al pronto soccorso!

Mi sono un po’ pentita di quello che ho fatto..ma non ho resistito…e poi ho ancora la fotografia!

Gemma Cantone del Mondo alla Roversa.

(Visited 32 times, 4 visits today)