Passeggiando con Metaxas in Via Dante, le scoperte che si fanno alle mostre filateliche

Passeggiando con Metaxas in Via Dante, le scoperte che si fanno alle mostre filateliche

Ma guarda cosa scopro passeggiando con Metaxas in Via Dante

Ciao, dove siete stati stati? Chiede una mia conoscente molto molto avanti con gli anni.

Siamo andati a vedere la mostra di numismatica e filatelia dedicata allo sport.

E’ molto interessante.

Ho scoperto che il mitico Castellotti era di Lodi ! Dico io.

Una luce si accende negli occhi di Nicoletta (la mia conoscente ).

Dice: ah, il Castellotti !!

l’ho incontrato a parecchie feste…e una sera che ero rimasta a piedi (nel lontano 195…) si offrì di accompagnarmi a casa con la sua Ferrari.

Feci tutto il viaggio aggrappata al sedile, terrorizzata, con lui che faceva il pazzo ad ogni curva imitando Ascari e altri di cui non ricordo il nome.

Romboante, mi depositò  dopo mezzanotte sottocasa, svegliando qualsiasi essere vivente.

Tutto soddisfatto, molto galante, mi aprì la portiera e svincolando la sua proposta di rivederci sono salita in casa.

Mio padre, mi aspettava con sguardo interrogante, io dissi:  Papà,  era il Castellotti !

Mio padre non fece parola, ma scosse, fortemente la testa.

Ecco, perchè scelse la Delia Scala e non mè.

Metaxas e io la guardiamo scioccati e salutiamo cortesemente.

Potenza degli incontri casuali parlanti e alla faccia dei telefonini.

 

Gemma M. (Cantone del Mondo alla Roversa)

(Visited 19 times, 4 visits today)