Noi l’avevamo anticipato, camuffato a mo’ d’appello, nei giorni scorsi, ma adesso, o meglio, presto il nostro sussurro potrebbe diventare reale perché Chicco Zucchi patron dell’Ac Crema 1908 e pezzo da novanta dell’Asvicom, personaggio pragmatico e dalla visione manageriale, a giorni dovrebbe presentare la proposta di rilancio e riqualificazione della cosiddetta area ex Pierina.

Da quelle parti dovrebbero sorgere campi di calcio (erba sintetica e naturale, quello principale magari diventerà la nuova casa cremina), strutture sportive, ricreative e servivi vari. Con Zucchi e l’Asvicom potrebbero partecipare altri soggetti privati, il tutto con la benedizione della giunta comunale e della complessa macchina organizzatrice di “Crema Città Europea per lo Sport 2016”.

Insomma, la carne al fuoco è parecchia, ma bisogna fare presto con la speranza che finalmente, stavolta l’operazione Pierina vada in porto. Questione di giorni, forse di ore e ne sapremo di più: il progetto è già bello e pronto. E chissà, magari per ottimizzare al meglio l’operazione, una sinergia tra Crema e Pergolettese, (per carità al momento questa è solo un’ipotesi, ma mai dire mai considerando che Cesare Fogliazza è nel business calcio a 360 gradi), beh potrebbe pure concretizzarsi.

Stefano Mauri

(Visited 58 times, 19 visits today)
Share