Proteste in piazza per la bandiera di Rifondazione… peccato che non è vero

Proteste in piazza per la bandiera di Rifondazione… peccato che non è vero

Eccola la. La polemica. Venerdì mattina in occasione delle celebrazioni del 25 aprile sulla facciata del municipio è apparsa una bandiera di Rifondazione Comunista e, come riporta un organo di stampa locale:

“immediate le proteste di molti del presenti, che non hanno gradito la presenza della bandiera del partito in questa occasione, e ne hanno criticato la posizione sulla facciata del municipio”.

Per leggere il resto del pezzo clicca QUI

Peccato che non sia vero. La foto riportata è stata presa dalla bacheca de Il Pasquino Cremasco, che l’ha scattata e postata sulla sua bacheca nel pomeriggio. La bandiera incriminata è quella di Renato Stanghellini, che pochi minuti dopo era appoggiata di fronte alla cattedrale del Duomo, in quel caso l’abbiamo fotografata noi. Nessuna irriverenza, nessun atto politico e soprattutto nessuna protesta da parte di nessuno.

Il Pasquino stesso in un commento, alla sua maniera, si stupisce della cosa:

“Le provocazioni spesso esagerate, fan cascare nella rete, amici parenti, serpenti e giornalisti. Tanta gente, molti specialisti….. E troppi moralisti. Ma questo è il divertimento, nulla di cattivo ma fa contento!”

Dimostrando un senso dell’umorismo che da molto gli riconosciamo, visto che ha la sua tribuna settimanale su Sussurrandom.

Tra parentesi gli spazi per polemizzare sugli eventi del 25 aprile a Crema ci sarebbero anche stati visto che il discorso del sindaco Stefania Bonaldi è stato improntato fortemente all’accoglienza, con ovvi riferimenti alla polemica legata al no alla moschea, scelta alquanto particolare per il 25 aprile bisogna dire.

(Visited 12 times, 3 visits today)