Quando la musica si può anche… mangiare, concerti e cibo a i Mondi di Carta

Quando la musica si può anche… mangiare, concerti e cibo a i Mondi di Carta

Nei tre giorni 18-19-20 ottobre ha avuto luogo il festival I mondi di carta nel bel complesso del Sant’Agostino. L’interessante iniziativa ha visto anche alcuni momenti dedicati alla musica; in particolare nella terza giornata erano contemplati ben due concerti con il Coro C. Monteverdi di Crema, diretto dal maestro Bruno Gini, musicista noto e sempre acclamato in città e fuori.

Ricco e articolato il programma che spaziava dal secolo XV al XIX: in apertura Quand je bois du vin clairet, di C.Jannequin, quindi Trinkkanon, DI W. A. Mozart, Quel tempo che passa, di A. Salieri, Un lieto brindisi, di L. van Beethoven, Trinklied, di F.Schubert, Libiamo ne’ lieti calici, di G. Verdi, nel suo anno celebrativo. Per il brindisi dalla Traviata, ripetuto come bis, abbiamo ascoltato il soprano Elena Lukashysmina e il tenore Claudio Basso, accompagnati al pianoforte dal maestro Mauro Bolzoni, in una intensa interpretazione.

In un secondo momento, per introdurre l’intervento di don Emilio Lingiardi su L’ultima cena, ecco un brano suggestivo di W. Byrd, il mottetto a quattro voci Cibavit eos. L’Aperitivo in musica ha chiuso il pomeriggio con altri brani piacevoli, eseguiti con la consueta bravura da questo coro che si distingue sempre per tanti elementi preziosi. Ecco i titoli: dai celebri balletti di G.G.Gastoldi, 5 Balletti a 5 voci, e la Chanson a 4 voci Ce mois de mais di C. Jannequin.

La vocalità della corale Monteverdi migliora ad ogni incontro, sia per la capacità espressiva, sempre notevole, sia per gli aspetti squisitamente tecnici, quali la dizione chiara, gli stacchi curatissimi, la voce emessa correttamente, i colori calibrati, i contrasti dinamici equilibrati; assistere alle performance di questa valida compagine guidata da Gini con passione è sempre emozionante. In questa occasione il programma scelto era volto a esaltare i piaceri conviviali, come si può dedurre da molti titoli; un’affluenza notevole di pubblico unita al grande successo ha coronato l’evento alla sua prima edizione.

Eva Mai

(Visited 36 times, 6 visits today)