Quella ciclabile da Madignano, rimasta incompleta (e ricordata da Agazzi)

Quella ciclabile da Madignano, rimasta incompleta (e ricordata da Agazzi)

Il consigliere comunale di Forza Italia Antonio Agazzi riporta alla discussione un tema di cui da un po’ non si parla. Scrive:

Alla realizzazione della ciclabile Madignano-Crema si iniziò a lavorare nel 2005: Sindaco del Comune limitrofo a Crema era Ferruccio Bellani. La questione venne ripresa dal Sindaco…di Madignano che Gli subentrò, Virginio Venturelli, il quale – intrattenuta una puntuale corrispondenza con il Comune di Crema (Sindaco era Bruno Bruttomesso) – procedette e realizzò, a fine 2011, il tratto di ciclopedonale insistente sul territorio di Sua competenza, quello appunto di Madignano. Ma a Crema, nel 2012, cambio’ Amministrazione: Sindaco fu eletta Stefania Bonaldi, che nominò Fabio Bergamaschi Assessore ai Lavori Pubblici: non se ne fece più nulla per cinque anni. Riconfermata la Bonaldi nel 2017, Bergamaschi riottiene la delega ai Lavoro Pubblici; presento un’interrogazione in Consiglio Comunale, chiedendo che Crema sani la propria inadempienza e completi il tratto di ciclopedonale mancante, quello sul territorio del Comune di Crema. Mi si risponde che altre ciclabili sono prioritarie; invano obietto che, a mio giudizio, un’incompiuta sarebbe la prima da ultimare. Dalle fotografie che mi sono dato la pena di andare a scattare oggi penso risulti chiaro il motivo: ho visto ciclisti arrivare da Madignano e passare dalla ciclopedonale alla…sede stradale, con tutti i rischi facilmente immaginabili, in prossimità per altro del rondò di Ca’ delle Mosche… Bonaldi e Bergamaschi ripensateci!

 

(Visited 55 times, 6 visits today)