Rivogliamo Abdul… ehm Giacomo, il gruppo social che ha animato confronti accesi tipicamente cremaschi

Rivogliamo Abdul… ehm Giacomo, il gruppo social che ha animato confronti accesi tipicamente cremaschi

Allora il Giacomo, sì il mitico “Dj a due ruote” di Crema silenziato d’ufficio (nel senso che gli è stato chiesto di abbassare i decibel) ecco ha acceso dibattiti, anche politici, accesi. Ben venga il confronto, per carità, anche se i consiglieri comunali mah… forse farebbero meglio a mantenere il peso specifico del loro ruolo prevalentemente nelle sedi istituzionali, no? Ma torniamo alla questione del ciclista che girava per Crema con la musica a palla sparata dalle casse, episodio che sta appunto caratterizzando questi giorni di luglio. Ebbene la solidarietà scattata nei confronti di Giacomo, il quale al netto di tutto meriterebbe di tornare a pedalare subito accompagnato, preceduto dai suoi ritmi dance, dato che essenzialmente noi cremaschi siamo brava gente sarebbe stata la stessa se al posto di Giacomo ci sarebbe stato un ragazzo di colore magari chiamato Abdel, no? E gli agenti della Polizia Locale comunque bene hanno fatto a rammentare a Giacomo di moderare i volumi. Vedrete lo stesso zelo lo esibiranno a breve nel presidiare maggiormente il Campo di Marte, il Parco di Porta Serio, viale Repubblica, i luoghi ove i questuanti infastidiscono i cremaschi e le altre zone critiche cittadine. Scommettiamo? Dulcis in fundo Chapeau a Rivogliamo Abdul… ehm Giacomo, il gruppo social che ha animato confronti accesi tipicamente cremaschi

Stefano Mauri

(Visited 120 times, 120 visits today)