Roberta Tosetti, giallista soncinese sempre attiva tra cultura e sociale

Roberta Tosetti, giallista soncinese sempre attiva tra cultura e sociale

Insegnante, scrittrice, giallista, animatrice culturale, volontaria instancabile attiva nel sociale: questo è tanto altro ancora è Roberta Tosetti da Soncino, con lei abbiamo scambiato due parole.

Rubino Rosso è la tua prima fatica letteraria?

In realtà è il mio secondo libro, il primo si intitolava Delitto e Amore, sempre un giallo comunque.

Quindi anche questo ha una trama a sfumature gialle?

Rubino Rosso è un giallo, ambientato a Viareggio, un luogo che amo.

Bolle qualcosa nella tua creatività letteraria?

Certamente ho in cantiere un altro libro, sempre giallo.

Il tuo sogno nel cassetto?

Il mio sogno nel cassetto: vedere le diseguaglianze che incontro ogni giorno nella vita sparire…utopistico? Forse ma io ci credo e vorrei che anche mio figlio avesse le mie stesse speranze.

Comuni, provincie, regioni e stato fanno abbastanza per la cultura in Italia?

Le istituzioni purtroppo, con i pochi soldi a disposizione, fanno poco, anzi pochissimo per la cultura. Questione di budget?

L’Expo potrebbe rivelarsi un’opportunità?

Mah, forse, io preferisco tuttavia pensare concretamente al sociale e a Soncino collaboro con vari associazioni ed enti parrocchiali cercando di aiutare chi ha bisogno. Fate volontariato anche voi o aiutate qualcuno così vivremo tutti meno freneticamente è più … pienamente.

Stefano Mauri

(Visited 161 times, 45 visits today)