Saccomano: A Soncino l’avvistamento più particolare. Via col teatro e poi

Saccomano: A Soncino l’avvistamento più particolare. Via col teatro e poi

Regista, sceneggiatore, scrittore, critico musicale, ufologo e consulente del Gruppo Ufo Cremona (Guc), criminologo appassionato, esperto di misteri ed esoterismo: queste e tante altre cosette interessanti è Gianpaolo Saccomano, persona informata e sul pezzo con cui è sempre ballo scambiare quattro chiacchiere. E con lui siamo ritornati volentieri a parlare…

Novità in merito ad avvistamenti nei cieli nostrani di oggetti particolari non identificati o luci strane?

Allora qualcosa c’è ancora, ma rispetto a gennaio le segnalazioni sono in calo. Come Guc siamo tuttavia attivi e pronti a ricevere e valutare ogni avvistamento. A proposito, quello più particolare, interessante e argomentato è quello avvenuto a Soncino poco tempo fa. Sì quell’ufo triangolare rappresenta veramente un caso interessantissimo.

A che punto sei coi lavori di montaggio e definizione della DocuFiction sul caso del Mostro di Firenze Nero Fiorentino?

Praticamente tutto è pronto, ad agosto nell’ambito del Festival Internazionale del Cinema di Bobbio lo proietteremo in anteprima nazionale. Poi avremo la serata settembrina al Filo di Cremona.

E il tuo lavoro teatrale?

A maggio porteremo, sempre al Filo di Cremona, teatro incantevole, la rappresentazione loving Hemingway, dramma teatrale diretto dal sottoscritto e da Lole Boccasasso, interpretato da Domenico Bonomi, Anna Monticelli, Mario Carotti e Laura Costa.

Hai visto il Festival di Sanremo?

Allora per quanto riguarda le canzoni ho trovato qualcosina di nuovo e intrigante. Bravo Mahmood, ma Loredana Bertè meritava la vittoria anche per celebrare al meglio la sua fantastica carriera e la ritrovata verve artistica. Non mi ha particolarmente entusiasmato la conduzione e sinceramente qualche trovata, alcune allusioni mah, senza per carità alimentare polemiche, le ho trovate fuori luogo. Applausi comunque alla musica. E ad Achille Lauro, con l’orecchiabile, fantasiosa, godibile, provocatoria e guascona, ammiccante al punto giusto che all’estero si fa di peggio, Rolls Royce …

Stefano Mauri

 

 

(Visited 32 times, 32 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *