Scrp, il coordinamento dell’Area omogenea chiede al presidente di rinviare la nomina del consiglio di amministrazione

Scrp, il coordinamento dell’Area omogenea chiede al presidente di rinviare la nomina del consiglio di amministrazione

Il coordinamento dell’area omogenea scrive al presidente di Scrp. Lo fa chiedendo di fare una modifica all’assemblea del 1 luglio. Ecco il testo della lettera.

Caro Presidente,
il primo luglio è stata convocata l’assemblea dei soci di Scrp, con due punti all’ordine del giorno: la presentazione e l’approvazione del bilancio 2015 e la nomina del nuovo consiglio di amministrazione «previa determinazione del numero dei componenti e determinazione dei relativi compensi».
Con la presente, siamo a chiederti di non di modificare l’ordine del giorno, ma di rinviare la nomina del consiglio di amministrazione ad una successiva assemblea, utilizzando il secondo punto in discussione come momento per un confronto sul ruolo di Scrp nei prossimi anni.
Non c’è contraddizione con l’ordine del giorno in quanto il secondo punto implica comunque una discussione sul numero dei componenti e su chi dovrà essere nominato e questo è in relazione anche al ruolo che la società dovrà svolgere nel futuro.
Questa soluzione permetterebbe di ‘lasciare aperto’ il secondo punto all’ordine del giorno, riaggiornandolo in una seduta successiva in data da concordare.
La richiesta è motivata dalla necessità dei soci di capire e di confrontarsi sulla funzione di Scrp e sui compiti che dovrà svolgere nei prossimi anni. Compiti che non potranno essere quelli del passato in quanto è profondamente cambiato sia lo scenario in cui la società si muove, sia la natura stessa della Scrp medesima.
Ci auguriamo che tu accolga la nostra richiesta e ti porgiamo cordiali saluti.

Il Coordinamento dell’Area Omogenea Cremasca

(Visited 75 times, 24 visits today)