Sgossip, le spiagge nazionali viste dalla Città Giocattolo

Sgossip, le spiagge nazionali viste dalla Città Giocattolo

Giusto un tocco di glamour nazionale, visto che questa è la settimana dell’anno per eccellenza dove non si possono ignorare tette e culi famosi, messi in bella vista dall’edicolante tra Topolino e Il Sole 24 Ore.
Un riassunto per chi vuol fare a tutti i costi il radical chic e finge che del nuovo compagno della Yespica ( Aida, venezuelana, da noi famosa perché gnocca) non gliene frega nulla.

Cominciamo da Nina Moric, ex di Fabrizio Corona, futuro coinquilino di un tal imprenditore con ville in Brianza, che ha trovato un nuovo amore e che con tale amore, dopo una ventina di giorni è finita a sposarsi in Cambogia con rito buddista, salvo poi gridare al mondo di essere una convinta cattolica, praticante. Classico esempio di disorientamento dovuto a colpo di calore, che poi di  una che pubblicizza con le labbra le piscine fuoriterra della Intex non dovremmo meravigliarci.

Cambio rivista e vedo Carmen Russo, anni 53, che si tuffa in piscina dalle spalle del consorte Enzo Paolo Turci, anni 65 ( noto per essere il coreografo con le emorroidi più grandi del polpaccio di Ibrahimovic) e che poi dichiara per la centomilionesima volta quanto sono felici di essere genitori della piccola Maria, sette mesi. Carmen, credimi, in un attimo avrà 15 anni e tu che sarai nel periodo in cui per rimettere certi tanga necessiterai del Saratoga nel costume, le uniche acrobazie che ti resteranno saranno quelle per non addormentarti mentre aspetti di andarla a riprendere i sabati sera all’una di notte. E Felicità al massimo fa rima con vino e panino.

Poi ci sono una serie di sconosciute ai più, quelle che ogni tanto diventavano star a Mediaset per una stagione e star di Arcore per una notte. Ecco queste fanciulle, di cui la Boccassini conosce i nomi meglio di chiunque altro, appaiono con costumi di 3 cmq complessivi di stoffa e dichiarano che hanno aperto nuove attività imprenditoriali nostrane o oltreoceano grazie ai finanziamenti mensili che, l’uomo a cui la statuetta del Duomo in volto ha creato più danni di quelli che si voglia far credere, continua a elargire loro, così, solo perchè è generoso.  Quindi ragazzi non illudetevi, se avete ottime start up da proporre, ma il vostro quoziente intellettivo pesa quanto il vostro imq, continuate pure a sperare in un posto di dodici giorni tramite Adecco.

E per restare in tema chiudiamo questa prima carrellata con lei, la donna che fa sognare tutte le clienti di Anna Maria Bernardini De Pace: la Veronica nazionale (Lario) che è passata dal ciarpame al ciapasueportaaca, con la lievità che solo tre milioni di euro mensili di alimenti ti possono dare. Fotografata in Svizzera con i figli della primogenita Barbara (la Berlusconi che più di tutti ha ereditato dal papà quel bisogno di non vedere sempre le stesse facce tra le lenzuola) la Veronica, come fa notare il giornale, si mostra decisamente appesantita nel fisico, ma distesa nei lineamenti. Adesso, saremo pure a ferragosto, ma a una che nella vita è stata così stratega da saper sopportare ed esplodere nei momenti perfetti, che gli ha detto (a Lui, ovvio) il vaffanculo che trentamilioni di Italiani vorrebbero dirgli, pensate gliene freghi qualcosa del 90-60-90? Sì, solo se fa parte delle coordinate del suo Iban.

bl

(Visited 34 times, 8 visits today)