Short story, cavilli

Short story, cavilli

Fino al 1999 potevamo disporre di una formula linguistica generica ma efficace: il Tale de’Tali è vissuto nella nostra città tra la fine dell’Ottocento e i primi anni del Novecento. Tutto chiaro e comprensibile. Ma adesso come la mettiamo?

Il Tale de’Tali è vissuto nella nostra città tra la fine del Novecento e i primi anni del Duemila. Una bazzecola della durata di undici secoli che forse neppure Matusalemme sarebbe riuscito a viverla tutta. E allora? E allora correttamente diremo che il Tale de’Tali è vissuto nella nostra città tra la fine dell’ultimo secolo del se-condo millennio testé trascorso e gli inizi del primo secolo dell’attuale terzo millennio. Guai a non tenere nel dovuto conto le formule linguistiche generiche.

Beppe Cerutti

(Visited 17 times, 5 visits today)